COMMUNITY


COMMUNITY

 
 
 
 
 
I campi contrassegnati con * sono obbligatori.
Il vostro indirizzo e-mail non sarà pubblicato.
Per ragioni di sicurezza salveremo il vostro indirizzo IP 54.196.47.145.
Ci riserviamo il diritto di modificare, cancellare o non pubblicare messaggi se ritenuti non idonei alla politica del sito.
3707 messaggi.
🐳francesca🐳 pubblicato il aprile 20, 2018 alle 4:36 pm:
@ESSE
ahahah, non sono io ad essere ispirata, è il web che mi offre le bastard/notizie su un vassoio d’argento

Una cosa mi è venuta in mente riguardo al concerto del 14 (non ricordo se è stato scritto), quando ho detto a uno dei B che il concerto era stato bellissimo (a tutto tondo), mi è stato risposto di sì, che era (erano) in forma. È stata una delle rarissime volte che mi ha dato ragione, solitamente è un “mah insomma”, ecc…ecc… Evviva!!! 🤩

Buon concerto Milanese ai tre ragazzoni e a chi ci andrà! Spero sia bello carico di energia, emozioni e musica!
💗esse💗 pubblicato il aprile 19, 2018 alle 10:31 pm:
Ispirata 🧚‍♀️ - FRA! 😊 Grazie. Notte.
🐳francesca🐳 pubblicato il aprile 19, 2018 alle 6:41 pm:
Rete Tre ha il piacere di ospitare i Bastard Sons of Dioniso
Mercoledì 2 maggio 2018 allo Studio 2

Mercoledì 2 maggio Rete Tre ha il piacere di ospitare uno dei gruppi rock più interessanti della scena musicale italiana degli ultimi 10 anni. Vengono dalla Valsugana in provincia di Trento e si fanno chiamare Bastard Sons of Dioniso, famosi anche dalle nostre parti grazie alla loro partecipazione nel 2009 alla seconda edizione di X Factor Italia in cui si sono classificati secondi dietro a Matteo Becucci.

Jacopo Broseghini (voce e basso), Federico Sassudelli (voce e batteria) e Michele Vicentini (voce e chitarra) saliranno sul palco dello Studio 2 di Lugano-Besso per presentare dal vivo “Cambogia”, la loro ultima fatica discografica (settimo album) uscita ad inizio dicembre dello scorso anno.

Appuntamento in radio e via etere mercoledì 2 maggio a partire dalle 20.00!
🐳francesca🐳 pubblicato il aprile 19, 2018 alle 6:39 pm:
ASTRONAVEMUSICA

I Bastard Sons Of Dioniso arrivano in ‘Cambogia’, un viaggio nella musica

by Gaia

È uscito una settimana fa il video di Venti Tornanti, brano tratto dal nuovo album di inediti dei Bastard Sons of Dioniso (pubblicato il 1° dicembre con Fiabamusic).
Girata ad oltre 3000 metri sulle Dolomiti, la registrazione è un atto d’amore per la montagna: uno scenario peculiare e una vera e propria sfida per la band trentina.
Nel frattempo, prosegue il tour di presentazione di “Cambogia” – il cui titolo è una forte metafora per descrivere la guerra che ognuno conduce verso se stesso – che arriva dopo sei dischi, un EP, circa 600 concerti e la partecipazione ai maggiori festival italiani.

Le prossime date saranno a Milano (20/04), Viadana (25/04), Neive (27/04), Lugano (02/05) e Bellinzona (19/05).
 
Avete girato un video a 3200 metri di altezza, il prossimo passo è suonare su Giove? A parte gli scherzi, come vi è venuta l’idea e com’é andata l’avventura? Avete in programma altri esperimenti del genere dopo questo riuscitissimo?
Potreste portarci voi con la vostra astronave!
Ve lo diciamo: per Federico, se voleste portarci, il top sarebbe suonare su Juve. Per ora ci accontentiamo di Cima Tosa.
É stata una vera avventura. Allestire un mini studio e riuscire a registrare in quello scenario mozzafiato è stato epico. “Venti tornati” è una canzone che parla del nostro rapporto con la montagna e lì le eravamo veramente a tu per tu.

Questo brano è l’unico pezzo acustico del disco e richiama quindi il vostro progetto ‘Sulla cresta dell’ombra’, pensate di continuare a conservare questa vena un po’ più soft? 
Giocare con le nostre tre voci è un connotato del nostro modo di creare le canzoni. Il lato acustico è sempre presente nel nostro repertorio perché certe canzoni vanno cantate sottovoce e suonate in punta di dita..

Quanti (e quali) “tornanti” avete dovuto superare per arrivare dove siete ora?
E’ stato un lungo percorso. Suoniamo assieme da ormai 15 anni, 15 tornanti attorno al sole. Ne abbiamo viste di tutti colori. Ma la domanda giusta è quante ne dovremmo ancora passare…

Suonate davvero tanto dal vivo e soprattutto – appunto – da molti anni ormai, il vostro dev’essere proprio un bel legame, com’é il rapporto con i vostri fan?
Non siete molto social, in che misura considerate questi nuovi mezzi di comunicazione?
Con oltre 600 concerti alle spalle la dimensione live è quella che apprezziamo di più in questo lavoro. Vedere chi è venuto ad ascoltarci divertirsi ed assorbire l’energia del nostro show per poi portarsela a casa, è quello che rende la musica un mondo speciale.
Anche sui social questa energia si diffonde, ma in modo meno tangibile e godibile rispetto alla realtà. Pensiamo che i social possano essere utili per diffondere la musica e quindi li utilizziamo, anche se vi è molta superficialità.

Nel 2009 avete partecipato a XFactor, cosa vi è rimasto di quell’esperienza?  [Proprio il 10 aprile di 9 anni fa tra l’altro usciva la compilation del programma (in cui c’era la vostra versione di Contessa)].
Siete ancora in contatto con alcuni dei colleghi e/o giudici?
Dell’esperienza ad X Factor ci è rimasta una visione più ampia e disincantata di come si muove il mondo dello spettacolo. Con i suoi pro ed i suoi contro. Abbiamo mantenuto buoni rapporti con i ragazzi che erano con noi al programma anche se non li sentiamo spesso. E’ stata una bella esperienza condividere con loro quella avventura.

Cosa è cambiato da allora e che ne pensate dei talent show in generale, oggi? Consigliereste di partecipare ai giovani che vogliono intraprendere la strada della musica?
Da allora non sono cambiati il nostro modo di fare musica e di proporci alle persone. Abbiamo scelto la strada che ci dava più libertà artistica possibile. Cioè quella più in salita. Non seguiamo solitamente i talent show ma siamo sempre curiosi di ascoltare le novità, quindi agli inediti, o ai pezzi di Sanremo diamo sempre un orecchio. Pensiamo che, se al giorno d’oggi si vuole fare musica, da qualche parte bisogna passare. Quindi anche i talent possono essere un mezzo.

Se doveste riassumere il vostro ultimo progetto discografico in una sola parola, quale scegliereste?
Cambogia.
Ci abbiamo messo un bel po’ a deciderla. E’ il giusto omaggio per un amico che se n’è andato. Un amico che con il suo lavoro e la sua sensibilità ha contribuito a plasmare il nostro sound.
🐳francesca🐳 pubblicato il aprile 19, 2018 alle 6:37 pm:
MI-Tomorrow

Torniamo giù dai monti

19 Apr, 2018
Niccolò Lupone


Sono in tour dal 1° dicembre, giorno di uscita di Cambogia, il loro ultimo album. Sono The Bastard Sons of Dioniso e domani sera fanno tappa al Legend Club con un live che ripercorrerà una buona parte della loro carriera.

Che scaletta avete scelto?
«Ogni canzone è stata scelta perché, quando la suoniamo, vediamo che da qualcosa alle persone e per noi è tutta energia che ci portiamo a casa».

Che bilancio fate del vostro percorso?
«È un percorso che non avremmo immaginato quando da ragazzi ci siamo incontrati alle superiori, nella stessa classe. Una fatalità che ci ha cambiato la vita. Una passione che ci ha uniti senza mai farci litigare».

Cosa vi ha dato questa passione?
«La possibilità di fare musica nostra, girando in lungo e in largo. Ogni anno è sempre una nuova soddisfazione, perché la musica viaggia sempre anche quando tu sei fermo».

Cosa vi ha spinti lungo il percorso?
«La voglia di trovare dei limiti e superarli ogni volta. Ci piace fare fatica e fare cose difficili».

E il vostro pubblico apprezza?
«Quello è il lato più bello del nostro lavoro. Alla fine chi viene ad un concerto sta bene, vuole divertirsi e avere un’esperienza. Noi, con poche parole, tanta musica e un po’ di cinismo riusciamo a creare uno spettacolo travolgente».

Venite da una regione, il Trentino, che non ha mai sfornato tanta musica, come mai?
«Probabilmente è una questione logistica. Fino a dieci anni fa, per registrare un disco, dovevi essere vicino a una città come Milano o Roma. Noi abbiamo scelto di rimanere sulle nostre montagne perché è qui che vogliamo vivere. La tecnologia ci ha risolto tanti problemi, evitandoci di andare avanti e indietro da Milano».

Cosa rappresenta Milano per voi?
«Pensa che la prima volta che siamo stati a Milano era per i provini di X Factor. Non sapevamo nemmeno cosa stessimo andando a fare e abbiamo colto l’occasione per farci un giro in una città che non conoscevamo. Alla fine ci siamo rimasti, anche se confinati nel loft. E abbiamo potuto respirare l’aria, la frenesia e il suo traffico».

Uno shock?
«La città è bella da vivere quando siamo in tour, poi però la voglia di casa è in mezzo alla natura. È lì che nasce la nostra musica ed è quello che ci dà la possibilità di proporre quello che siamo».

Domani alle 21.00
Legend Club
Via Fermi 98, Milano
Biglietti: 8 euro
📚 cillit📚 pubblicato il aprile 19, 2018 alle 12:37 pm:
😍
🐳francesca🐳 pubblicato il aprile 19, 2018 alle 12:03 pm:
@ESSE
Eh recidivi con i Finley? I Bastard si fanno voler bene dai colleghi, anche i Ministri li hanno menzionati davanti al pubblico di Trento


“I Ministri sono tornati a suonare in Trentino giovedì scorso 12 aprile al Teatro Sanbapolis di Trento…….
Durante la performance, non è mancato l’omaggio agli amici e colleghi The Bastard Sons of Dioniso e la solidarietà per le inutili polemiche seguite al video girato sulla Cima Tosa dello splendido pezzo acustico “Venti tornanti”, contenuto nell’ultimo album del gruppo trentino “Cambogia”
💗esse💗 pubblicato il aprile 19, 2018 alle 7:04 am:
Uh tartufara FRA...
Bello il 31.5 a TN, vedrò di cosa si tratta.
Apertura ai Finley chiamarsi recidiva eh?!?
Grazie, ciao, buone giornate...
🐳francesca🐳 pubblicato il aprile 18, 2018 alle 2:16 pm:
Ciao Uomo, ciao Esse, ciao tutti

immagino abbiate già visto, è uscita una data a luglio a Grosseto, e una il 31 maggio a Trento

"Sulla scia del successo delle passate nove edizioni e delle date itineranti il Rock In Park si presenta in una nuovissima inedita versione OPEN AIR.

L’ormai famoso festival milanese – arrivato alla sua decima edizione che si terrà, come d’abitudine, presso il Legend Club Milano, dall’11 Maggio al 17 Giugno – presenta, in collaborazione con Rock My Life, il Rock In Park Open Air nella suggestiva cornice della Cava di Roselle, a Grosseto, i prossimi 13, 14 e 15 Luglio.

Sabato 14 Luglio toccherà ai Finley scaldare l’atmosfera, la band proporrà i singoli di maggior successo assieme ai brani del loro ultimo album titolato “Armstrong” uscito ad Ottobre 2017. A precederli saranno i The Bastard Sons Of Dioniso i quali porteranno sul palco una scaletta che vanta, tra gli altri, anche pezzi dell’ultima fatica in studio “Cambogia” ed i RHumornero band nata nel 2005 dall’incontro di musicisti provenienti da diverse esperienze (Super B, Prozac+ e altri..) la quale ha fatto molto parlare di se negli ultimi anni."

-------

Thursday 31 May 2018
The Bastard Sons of Dioniso with The Rumpled
Trento, Italy
💗esse💗 pubblicato il aprile 17, 2018 alle 11:42 am:
UOMO caro ciao! Ben riletto! Ti avevo pensato - sarà o non sarà a Milano? Bene che ci sarai, anzi che ci sarete, dai un abbraccio alla Martina! 😘
Scordatela Rumore Nero acustica però! 😆 Se è questo che intendevi...
Solidarietà piena anzi di più per le questioni di ‘inesorabile disfatta’, e ritorna più spesso, dai! 😘
+ raccontaci del concerto dopo che sarai andato!
Umore nero... ma per dire.. pubblicato il aprile 17, 2018 alle 10:33 am:
Buon di a tutti ripasso di Rumore Nero.. bello !!!
Silenzio, la realtà mi molesta
è già da un po' che ti fischia la testa
Esagero e il fragore non basta mai
Chiedo scusa alle tue orecchie
Ma quale scusa è tardi ormai!

Fuori di me risplende rumore.
Rabbia e poesia, lascia che sia, rumore

E blateri senza usare un pretesto
io resto distorto manifesto
Poi patirai la durezza d'udito
fondo incudine e martello
un segnale che è partito

Fuori di me risplende rumore
Rabbia e poesia, lascia che sia, rumore

Il suono ti trasforma
Salute che cagiona
Salute ti abbandona
Si frantuma ancora
non per questo finirà

Rumore vero almeno spero io possa suonare fino al mattino questo frastuono

Fuori di me risplende rumore
Rabbia e poesia, unica via, rumore

Umore nero quando altèro il vicino lamenta volume insano...

( stavo meditando sul Cave e di quando i Beatles tenevano la poesia al guinzaglio senza la potenza amplificata dell'' attualità mal digerita dalle muraglie asfittiche delle mura di sostegno... ma potrebbe non essere così solo un deterioramento mio del padiglione auricolare nell'inesorabile disfatta è condizione la vita è anche naturalmente distruzione A.S ma ... lancio un cancelletto... per dire "concerto al chiuso concerto all'aperto la codifica armonica del quanto ha bisogno di frizione di contegno ? mi arrovello...bello il pezzo ascoltato in armonica mente....sarà così al Leggend ? state bene così spero di noi. Saremo sempre imbastastarditi nel senso buono del senso. Ciau pais
💗esse💗 pubblicato il aprile 17, 2018 alle 10:23 am:
Buon viaggio FEDELE e Mauro! Quando sarete là la valigia sarà l’ultimo dei problemi! 😘😘

Bene per la BIBI CRISS! 👏

FRA e ISAX - bene anche per voi, che vi siete chiarite sui ‘pignoli’ (riferito aii miei interventi), perché a un certo punto pensavo che fosse riferito ai B e insomma non capivo più niente. Deficit cognitivo a 1000! 🤯

Buone giornate a tutti!
🍀fedele🍀 pubblicato il aprile 17, 2018 alle 8:51 am:
Grazie CRISS !! 😘😘

Baci a todos !
Criss🎸🎸🎸 pubblicato il aprile 17, 2018 alle 5:43 am:
@Fedele
Buon viaggio e buone vacanze!
Criss🎸🎸🎸 pubblicato il aprile 17, 2018 alle 5:42 am:
@Esse
Bibi era al concerto a che lei carichissima 😂
🍀fedele🍀 pubblicato il aprile 16, 2018 alle 7:47 pm:
ESSE:

La valigia non è ancora pronta ma facciamo finta di si !! 🙄

Ciao a tutte/ tutti !!

🍀☘🍀☘
Isax🙈🙈🙈..mess pubblicato il aprile 16, 2018 alle 6:26 pm:
Mess moi qui sotto riferito a "esse", simpatica co.
ciao Francesca e tutti.😘S3
🐳francesca🐳 pubblicato il aprile 16, 2018 alle 4:44 pm:
Ciao a tutti, finalmente sono riuscita a leggervi

@ESSE
Con la cognata che mi trovo, neanche ci provo con i miei nipoti

@ISAX
Yes messaggi positivi perché aiutano a pensare, qualunque sia la nostra interpretazione

Mi son persa qualcosa, chi è pignolo?

@VICE
Grazie a voi
Isax🙈🙈🙈.. pubblicato il aprile 16, 2018 alle 1:04 pm:
Allora visto che esse ha" punteggiato"sull"aggettivo spiritosi mi correggo......Volevo dire :pignoli !
Chiedo venia.😉
💗esse💗 pubblicato il aprile 16, 2018 alle 10:24 am:
FEDELE don’t worry, scherzavo, la solidarietà lo so che va sempre alle donne! 😊😞

CRISS ciao! Volevo chiederti: che fine ha fatto la BIBI?

ERI: ❤️ - grazie!

VICE: anche tu ❤️

Buona settimana! ☀️ 🙌